Introduzione a VIS

FacebooktwitterlinkedinFacebooktwitterlinkedin

Il progetto di Outreach “Immersioni Virtuali nella Scienza” (VIS) della Scuola Normale e co-finanziato dal MIUR, prevede, all’inizio, due principali attività: una serie di Conferenze Pubbliche, aperte al pubblico generale, da parte di scienziati italiani di fama internazionale, e un programma di visite divulgativo-scientifiche all’interno del DreamsLab e in particolare del CAVE 3D (situato al quarto piano del Palazzo della Carovana), una stanza futuristica in cui è possibile interagire con ambienti virtuali tridimensionali.

Il programma di visite è mirato sia a studenti di istituti superiori, sia a un pubblico generale, e pensiamo che potrà attirare, istruire e impressionare un vasto pubblico, permettendo di diffondere un’idea sul tipo di ricerca svolta all’interno della SNS. Il programma delle visite al CAVE prevede una lezione iniziale di circa 30 minuti in una delle aule della SNS, seguita dalla visita vera e propria in cui ciascuno dei partecipanti tramite occhiali 3D potrà interagire con l’ambiente virtuale, seguita infine da un question time. Ogni visita riguarderà uno dei cinque settori a rotazione, e due perfezionandi guideranno la visita in tutte le sue fasi, dalla presentazione iniziale fino al question time, una esperienza di cui sicuramente potranno beneficiare.

La serie di Conferenze Pubbliche a cadenza mensile si prefigge l’obiettivo di spiegare a un pubblico generale una importante scoperta scientifica fornendo al contempo un’idea sul tipo di attività svolta dai ricercatori. Il titolo scelto per la serie di Conferenze, “La scoperta che mi ha cambiato la vita”, mette l’accento sull’aspetto più umano ed emotivo del percorso di ricerca. Tramite la narrazione di una scoperta scientifica si illustrerà quindi al pubblico come avvenga la ricerca vera e propria, mostrando il lato più dinamico e creativo dell’attività scientifica contemporanea.

Il programma prevede la partecipazione di sei aree di studio della SNS: Biologia (In attivazione; Coordinatore Scientifico di Area – CSA: Prof Cattaneo), Biofisica (CSA : Dott. Ratto), Chimica (CSA: Prof. Barone), Cosmologia (CSA: Prof. Ferrara), Fisica delle Particelle (CSA: Prof. Rolandi) e Storia Antica e Scavi Archeologici (CSA: Prof. Ampolo, riproponendo la sinergia interna al Laboratorio di Scienze dell’Antichità con la collaborazione della Prof. M. C. Parra dell’Università di Pisa per le ricostruzioni 3d ).