Adriano Prosperi 11/aprile/2018 Storia Moderna e Contemporanea

FacebooktwitterlinkedinFacebooktwitterlinkedin

Il giorno 11 aprile 2018 il prof. Adriano Prosperi della SNS terrà una Conferenza Pubblica per il progetto VIS, alle ore 17:30 in Sala Azzurra. Ingresso libero. Dopo la conferenza seguirà un rinfresco nella Sala del Gran Priore. Titolo della conferenza:

Scoperte che non cambiano la vita

C’è stata una scoperta che mi ha cambiato la vita e dirò quale.
Come studioso ho lavorato con le mie ricerche su vari temi, ma fondamentalmente intorno a tre questioni storiche:
1) La religione italiana tra Savonarola e fra Paolo Sarpi;
2) La giustizia, la tortura e la pena capitale nelle culture cristiane;
3) La Compagnia di Gesù.
Esporrò brevemente i risultati ottenuti in ciascuno di questi tre ambiti e ne discuterò con gli eventuali interessati.

 

Adriano Prosperi è nato a Lazzaretto di Cerreto Guidi (Firenze) nel 1939. Ha studiato a Pisa, dove vive dal 1986.
Professore emerito di Storia moderna della Scuola Normale Superiore di Pisa, è stato ordinario della stessa disciplina presso le università di Bologna, della Calabria e di Pisa. I suoi studi hanno affrontato in modo particolare la storia dell’età della Riforma e della Controriforma.

Tra i suoi libri:

  1. Dare l’anima. Storia di un infanticidio, Torino, Einaudi 2005.
  2. Tribunali della coscienza. Inquisitori, confessori , missionari, nuova edizione. Torino, Einaudi 2009.
  3. Cause perse. Un diario civile, Torino, Einaudi 2010.
  4. Le origini dell’intolleranza, Laterza, Roma-Bari 2011.
  5. Identità, l’altra faccia della storia, Laterza, Roma-Bari 2016.
  6. Delitto e perdono, Einaudi, Torino 2015.
  7. La vocazione, Einaudi, Torino 2016.
    Con Vincenzo Lavenia e John Tedeschi ha curato il Dizionario storico dell’Inquisizione, Edizioni della Normale, Pisa 2010. Ha collaborato saltuariamente al Corriere della sera, a La Repubblica e a Left.

Author: Marcos Valdes

Share This Post On